darktable page lede image
darktable page lede image

Maschera parametrica

3.2.8. Maschera parametrica

La funzionalità di maschera parametrica, prima chiamata «fusione condizionale», offre un controllo selettivo molto preciso sul modo in cui i singoli pixel vengono fusi insieme. Per farlo genera automaticamente una maschera di fusione intermedia a partire da parametri definiti dall'utente. Questi parametri sono le coordinate dei colori, non le coordinate geometriche usate nelle maschere disegnate.

La maschera parametrica è uno strumento potente ma ha un certo livello di complessità.

3.2.8.1. Panoramica

Per ogni canale di dati di un modulo (Lab, RGB) e anche per vari canali di dati virtuali (ad esempio la tonalità e la saturazione), gli utenti possono definire un'opacità per canale. A seconda del valore del pixel per questo canale di dati, questa funzione determina un fattore di fusione compreso tra 0 e 1 (o 100%) per quel pixel.

Ogni pixel di un'immagine ha quindi fattori di fusione diversi per ognuno dei suoi canali di dati (reali e virtuali). Tutti i fattori di fusione sono poi moltiplicati a livello del pixel insieme al valore del selettore scorrevole dell'opacità globale (vedi Sezione 3.2.6, «Operatori di fusione») fino a formare una maschera di fusione per l'immagine.

Se il valore della maschera di fusione per un dato pixel è 0, l'input del modulo resta invariato. Se invece questo valore è pari al valore massimo 1 (o 100%), il modulo ha pieno effetto.

3.2.8.2. Uso

Quando maschera parametrica è attivato nella casella combinata «fusione», viene mostrato un altro gruppo di controlli divisi in schede.

Schede canali

Ogni linguetta individua un canale dati - reale o virtuale. I moduli che operano in spazio colore Lab hanno canali dati per L, a, b, C (saturazione di LCh) e h (tonalità di LCh). I moduli che operano in spazio colore RGB hanno canali dati per g (grigio), R, G, B, H (tonalità di HSL), e L (luminosità di HSL). Potete consultare questo articolo di Wikipedia sullo spazio colore per maggiori informazioni.

Ogni linguetta è dotata di due selettori scorrevoli per i suoi canali dati: uno per i dati in input ovvero quelli in arrivo e l'altro per i dati in output ovvero quelli che il modulo produce dopo la sua azione.

E' possibile analizzare i dati corrispondenti ad un singolo canale colore tenendo premuto il tasto Maiusc mentre si seleziona con il cursore del mouse il rispettivo selettore scorrevole. L'immagine centrale si modificherà per visualizzare il corrispondente canale colore in valori di grigio o in falsi colori in base a quanto selezionato nelle «opzioni interfaccia» (vedere Sezione 8.1, «Opzioni interfaccia»). In aggiunta è possibile tenere premuto il pulsante ctrl che vi permetterà di visualizzare la maschera risultante sovrapposta all'immagine. Quando il selettore scorrevole verrà rilasciato, l'immagine tornerà rapidamente al suo stato iniziale.

Selettori scorrevoli canale colore

Con il selettore scorrevole del canale colore potete costruire una funzione ad opacità trapezoidale. Per raggiungere lo scopo vengono forniti quattro cursori per ogni selettore scorrevole. I due triangoli superiori individuano l'intervallo dei valori con opacità 1. I due triangoli inferiori identificano invece l'intervallo dei valori con opacità zero. I punti intermedi (tra la piena opacità e la completa trasparenza) individuano un'opacità proporzionale.

I cursori pieni, quelli interni, indicano gli angoli più chiusi (la parte più breve) della funzione trapezoidale. I triangoli vuoti, esterni, indicano gli angoli più aperti (la parte più ampia) della funzione trapezoidale. La sequenza dei cursori rimane sempre la stessa: possono toccarsi ma non possono scambiarsi di posizione.

A polarity button ( and , respectively) to the right of the slider switches between range select and range de-select function modes with visual confirmation provided by exchanging the upper and the lower triangle markers. These two types of trapezoidal functions are represented graphically in the following images.

Funzione seleziona gamma

Funzione escludi gamma

Un funzione trapezoidale che seleziona solo una parte di valori per la fusione.

Un funzione trapezoidale che esclude solo una parte di valori per la fusione.

Normalmente i cursori si trovano posizionati alle estremità del selettore scorrevole, rispettivamente all'estrema destra e all'estrema sinistra. In questa posizione la funzione seleziona gamma comprende l'intera gamma di valori pertanto la maschera avrà il «100%» di opacità. Partendo da questo stato è possibile muovere i cursori verso l'interno del selettore scorrevole per selezionare sempre più valori dell'immagine ad eccezione di quelli selezionati dal segmento di trapezio più corto.

La funzione escludi gamma esclude l'intera gamma di valori generando una maschera «totalmente trasparente». Muovendo i cursori verso l'interno del selettore scorrevole si allargherà la maschera sempre più escludendo sempre i valori individuati dal segmento più corto della funzione.

Per ulteriori informazioni relative alla funzione di polarità leggi Sezione 3.2.9, «Combinare le maschere disegnate e quelle parametriche».

Pulsanti di controllo

I pulsanti di controllo sono di aiuto per disegnare una maschera parametrica.

With the color picker button you can select a probe from your image. The corresponding values for the real and virtual data channels are then displayed within each color channel slider. You can switch between point and area sampling mode from within the global color picker panel (see Sezione 3.3.4, «Selettore colore globale»).

With the invert button you can toggle the polarities of all channels (including a potentially activated drawn mask) and change the method how channels are combined into the final mask. More on that topic can be found in Sezione 3.2.9, «Combinare le maschere disegnate e quelle parametriche».

With the reset button you can put all settings back to their default state.

3.2.8.3. Esempi

Effetti colore

Per creare un effetto colore con questo papavero rosso e tutto il resto dell'immagine in monocromia, è possibile utilizzare il modulo monocromia applicandolo all'intera immagine ad eccezione dei petali rossi.

Selezioniamo il selettore scorrevole relativo alla tonalità (h) per creare la nostra maschera dato che la tonalità, in questo caso, crea una buona separazione tra i petali e lo sfondo,

Queste regolazioni del canale tonalità (h) creano una maschera parametrica che esclude i petali rossi. Il piccolo trattino bianco (|) sulla barra di controllo è stato ottenuto utilizzando il selettore colore su uno dei petali rossi. Sono stati quindi spostati i cursori superiori vicino al valore individuato per calibrare la selezione della nostra maschera.

Questa è la maschera risultante.

L'immagine finale dopo l'applicazione del modulo monocromia .