darktable page lede image
darktable page lede image

Maschera disegnata

3.2.7. Maschera disegnata

Quasi tutti i moduli di darktable hanno l'opzione per limitare il loro effetto attraverso una maschera disegnata, consentendo quindi degli aggiustamenti per zona.

3.2.7.1. Panoramica

Con la funzionalità di maschera disegnata si può costruire una maschera disegnando direttamente sull'immagine. Sono disponibili vari operatori di disegno, chiamati forme, e possono essere usati da soli o insieme. Un editing flessibile permette di modificare ogni singolo aspetto di una forma, togliere delle forme o importare forme già definite in altri moduli.

Internamente le forme sono salvate come immagini vettoriali e vengono elaborate con la risoluzione necessaria durante l'elaborazione dei pixel. Le forme sono espresse nel sistema di coordinate dell'immagine originale e trasformate insieme a tutti i moduli che le alterano. In questo modo una forma sarà sempre attaccata alla stessa zona dell'immagine a prescindere dalla distorsione o da altre modifiche che possano essere applicate.

3.2.7.2. Uso

Per disegnare una forma si clicca su uno dei simboli di forma. Viene lanciata automaticamente la modalità di modifica, in cui si può generare una nuova istanza della forma selezionata e poi cambiarne le proprietà.

You leave edit mode by clicking on the symbol. You can at any time go back to edit mode and do further adjustments by clicking the edit symbol again. In edit mode you can also remove a shape by right-clicking on it – the shape is removed from the current mask but it's still in the list of defined shapes.

Con un ctrl-click sul simbolo di modalità di modifica si entra una modalità di modifica ristretta. Alcune azioni, come trascinare una forma completa o cambiarne la dimensione, sono bloccate. Sono permessi solo piccoli ritocchi, come trascinare un nodo.

Attualmente sono implementate cinque forme.

pennello

Clicking the symbol adds a brush stroke.

Si inizia a disegnare con un clic sinistro e si sposta il mouse tenendo premuto il pulsante. La pennellata viene conclusa quando si rilascia il pulsante. La dimensione, la durezza e l'opacità del pennello si cambiano rispettivamente con lo scorrimento della rotella del mouse, con shift+scorrimento e ctrl+scorrimento, prima di iniziare a disegnare o in qualsiasi momento durante l'operazione di disegno. Allo stesso modo è possibile utilizzare [ | ]per diminuire/aumentare la dimensione del pennello, { | } per diminuire/aumentare la sua durezza e < | > per diminuire/aumentare l'opacità.

Se si possiede una tavoletta grafica sensibile alla pressione della penna, darktable può applicare la pressione registrata ad alcuni attributi della pennellata. Vedi Sezione 8.1, «Opzioni interfaccia» per maggiori dettagli.

Sollevando la penna dalla tavoletta o rilasciando il pulsante del mouse la figura appena disegnata viene convertita in una certa quantità di nodi collegati tra di loro a definire una forma. Una particolare opzione di configurazione (vedi Sezione 8.1, «Opzioni interfaccia») controlla quanta morbidezza dovrà essere applicata. Un alto livello di morbidezza porterà alla creazione di un numero inferiore di nodi: ciò significa che il disegno risulterà più semplice al prezzo di una minore accuratezza.

I nodi e i segmenti di una pennellata possono essere modificati individualmente. Vedi sotto la documentazione sul tracciato per conoscere i dettagli.

Interpretare una forma complessa creata col pennello può consumare un numero significativo di cicli della CPU; se possibile, è preferibile creare le forme col cerchio, l'ellisse o il tracciato.

Una pennellata con i controlli e la visualizzazione della maschera attivata.
cerchio

Clicking the symbol adds a circle shape.

Click into the canvas to place the circle. Left-click and drag the circle to a different position if needed. Use the scroll wheel of your mouse while in the circle to change the diameter; scroll within the circle border to adjust the width of the gradual decay or shift+scroll anywhere in the shape for the same effect. With ctrl+scroll you can adjust the opacity of the circle – this is best observed with the mask displayed by pressing the button.

Una forma circolare con i controlli e la visualizzazione della maschera attivata.
ellisse

Clicking the symbol adds an ellipse shape.

Il principio generale è lo stesso della forma a cerchio. In più si hanno quattro nodi sulla linea dell'ellisse. Clicca sui nodi per aggiustare l'eccentricità dell'ellisse. Ctrl-click sui nodi per ruotare l'ellisse. Maiusc-click all'interno della forma per variare la sfumatura dal modo equidistante a quello proporzionale.

Una forma ellittica con i controlli e la visualizzazione della maschera attivata.
tracciato

Clicking the symbol adds a shape defined by a user defined closed path.

Clic sinistro sull'area di disegno per definire i nodi del tracciato; termina il tracciato con un clic destro dopo aver impostato l'ultimo punto. Per impostazione predefinita i nodi sono connessi da linee arrotondate. Se vuoi che un nodo definisca un angolo spigoloso, crealo con ctrl-clic.

Nella modalità di modifica si possono convertire i nodi esistenti da angoli arrotondati a angoli spigolosi e viceversa usando ctrl-clic su di essi. Si possono inserire altri nodi usando ctrl-clic su uno dei segmenti della linea. Nodi singoli possono essere eliminati con un clic destro su di essi; assicurati che il puntatore del mouse sia sopra il nodo desiderato e che questo sia evidenziato, altrimenti potresti eliminare per sbaglio l'intero tracciato.

La dimensione della forma completa può essere modificata ruotando la rotella del mouse, in modo analogo alla forma circolare. Lo stesso vale per la larghezza del bordo, ovvero la zona che ha un graduale decadimento dell'opacità. I singoli nodi e i segmenti del tracciato possono essere spostati trascinandoli col mouse. Se si seleziona un nodo cliccando su di esso, appare un ulteriore punto di controllo: puoi provare a spostarlo per modificare la curvatura della linea. Se si trascina uno dei punti di controllo sul bordo, si può cambiare la larghezza del bordo solo in quella parte della forma.

Considera l'idea di aggiustare un tracciato nella modalità di modifica ristretta (vedi sopra), che permette di modificare i singoli nodi e segmenti senza il rischio di spostare o ridimensionare accidentalmente l'intera forma.

Una forma tracciato con i controlli e la visualizzazione della maschera attivata.
gradiente

Clicking the symbol adds a gradient to the mask. This does not generate a confined shape but produces a linear gradient extending the whole image.

Clicca sull'area di disegno per definire la posizione della linea in cui l'opacità è al 50%. La linea ha due nodi di ancoraggio che si possono trascinare per cambiare la rotazione del gradiente.

Scrolling close to the center line changes the steepness of the gradient. Dotted lines indicate the distance beyond which the opacity is 100% and 0%, respectively. Between these dotted lines the opacity changes linearly. The gradient is best seen and modified when the mask is displayed by pressing the button.

In base al modulo utilizzato e al tipo di immagine, usando un gradiente si può generare un artefatto noto come scalettatura. In questo caso dovreste attivare il modulo dithering (vedi Sezione 3.4.4.13, «Dithering»)

Un gradiente con i controlli e la visualizzazione della maschera attivata.
maschera disegnata

Il numero di forme usate nella maschera corrente viene mostrato nel campo «maschera disegnata». Cliccando su quel campo si apre una casella a discesa con tutte le forme che sono già state definite nel contesto dell'immagine corrente ma non sono state ancora usate nella maschera corrente. Si può cliccare su uno di questi elementi per aggiungerlo alla maschera corrente. La lista contiene anche forme generate in precedenza ma non più usate. In questo modo si può anche recuperare una forma eliminata.

A polarity button ( and , respectively) allows the user to toggle between the normal and the inverted state of the drawn mask, i.e. the opacity values get inverted – 100% becomes 0% and vice versa. You need this feature when combining drawn and parametric masks (see Sezione 3.2.9, «Combinare le maschere disegnate e quelle parametriche»).

gestore maschere

Altre funzionalità che controllano l'interazione di molteplici forme con una maschera si trovano nel pannello di gestione delle maschere (vedi Sezione 3.3.5, «Gestore maschere»). Lì si possono assegnare nomi individuali alle forme, per poter tener traccia più facilmente delle forme utilizzate. Si possono anche selezionare singole forme per la modifica: una funzionalità utile se le maschere contengono varie forme con elementi di controllo che si sovrappongono.